Home / Cinema / Il CSC presenta le proprie novità per il cinema

Il CSC presenta le proprie novità per il cinema

La conferenza stampa semestrale del csc ha annunciato grandi attività imminenti e a venire, tra le quali la manifestazione Per il cinema italiano, a Santa Croce in Gerusalemme

Si è tenuta oggi, giovedì 28 giugno, la consueta conferenza stampa del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale per annunciare le attività del secondo semestre 2018. Il presidente del CSC Felice Laudadio e il direttore generale Marcello Foti, assieme al direttore generale Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Nicola Borrelli e al docente di recitazione, nonché membro del Cda del CSC Giancarlo Giannini, hanno raccontato tutto ciò che il Centro Sperimentale ha in cantiere per i prossimi mesi, per l’inizio del 2019… e soprattutto per i prossimi giorni.
Sabato 30 giugno inizia, a Roma, la manifestazione “Per il cinema italiano”: fino al 21 luglio, tre settimane di proiezioni ed eventi nel Parco Archeologico di Santa Croce in Gerusalemme, negli spazi all’aperto antistanti al Mibact la cui Direzione Generale Cinema promuove l’iniziativa organizzata dal Centro Sperimentale in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà. Una settimana di film recenti (con ospiti), una settimana di restauri, una settimana dedicata all’omaggio a Paolo e Vittorio Taviani. Con la consegna del diploma honoris causa a Michael Nyman (7 luglio) e a tre cineasti italiani (Matteo Garrone, Lina Sastri, Fabrizio Gifuni) nella serata del 13 luglio, quando verranno anche consegnati i diplomi agli alunni del triennio 2015-2017.
E poi nuovi restauri, nuove iniziative editoriali, una nuova “filiale” estera del CSC in collaborazione con la scuola d’arte e disegn “Barreira A+D” di Valencia, in Spagna.
Santa Croce in Gerusalemme Roma

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *