Home / Musica / Michelangelo Balistreri, dedicato a Paolo e Giovanni

Michelangelo Balistreri, dedicato a Paolo e Giovanni

Nasce ad Aspra il 26 ottobre del 1963. L’amore per la Sicilia e per la poesia lo ha portato a diventare nel suo piccolo, portavoce per la difesa delle tradizioni popolari. Ha pubblicato il suo primo libro di poesie in  dialetto siciliano nel 1990 dal titolo “U sono pittatru ‘ntà l’acqua du mari”, destinando il ricavato delle vendite in beneficenza alla casa per handicappati di Baida, gestita dalla Caritas siciliana. Nel 1994, ha pubblicato il suo secondo libro in dialetto siciliano, dal titolo ” U me paisi” destinando il ricavato alla Missione speranza e carità di Biagio Conte e a numerose famiglie bisognose. Instancabile organizzatore da anni collabora alla valorizzazione del paese di Aspra. Nel 1997 riceve il “premio Solanto” per l’impegno sociale. collabora con impegno nell’organizzazione di incontri e spettacoli di beneficienza a favore della missione speranza e carità. Il 4 agosto del 1999 ha avuto l’onore di portare personalmente al Santo Padre una sua poesia del titolo “preghiera”. Fa parte dell’Associazione ComunitàAspra marinara nata per le antiche tradizioni marinare siciliane. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la poesia, tra questi il premio internazionale di Poesia di Marineo 1994, Premio Enzo Aprea 1992, Premio Baronessa di Carini 1991, Premio Liolà 2000. nel 1007 ha ricevuto il premio “l’anno che verrà” per le attività sociali.

Alla chitarra il maestro Francesco Maria Martorana

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *