Caricamento

Digita per cercare

In Evidenza Teatro

Amore mio chi sei? La divertente commedia di Moschella e Mulè

Condividi

La scena è fissa a metà tra una elegante casa borghese, con il camino acceso e lo studio di un avvocato. Il sipario si apre e una giovane e avvenente ragazza Silvia, (Enzarita Prisinzano),  si nasconde sotto la scrivania di un noto avvocato matrimonialista in una posizione equivoca, perché è la sua amante. E’ un valzer di intrighi, tradimenti, la commedia brillante scritta e diretta dal regista palermitano Giuseppe Moschella. Con lui in scena “il suo 50%” come la definisce, la moglie Emanuela Mulè. Veste i panni di Gisella, bella, colta, amante dello yoga. Al ritorno da un viaggio viene colta da improvvisa e finta amnesia al punto da non riconoscere più il marito Gigi, inguaribile latin lover. In suo aiuto uno strano medico psichiatra, Gilberto Vado, il convincente Roberto Spicuzza, in un crescendo di malintesi e sdoppiamenti di ruoli edulcorati da rapide incursioni del maggiordomo Ludovico, (Francesco D’Amore), un simpaticissimo pacioccone, amante della lirica, simile a un tenore. Pubblico divertito per una commedia leggera che rispecchia i tempi moderni con la coppia in crisi che scoppia. Un cast convincente scelto da Moschella con grande professionalità e bravura. In questa commedia brilla Emanuela Mulè, che nonostante l’emozione della prima, ha retto la scena con grande disinvoltura e una dizione perfetta. Esilaranti le battute in palermitano a rinforzare una scrittura drammaturgica sobria ma efficace.

Lo spettacolo, al Teatro Jolly di Palermo, è realizzato grazie anche a Elisabetta Loria, assistente alla regia, Vittorio Ienna scene e Francesco Piscopo luci. In cartellone fino al 14 aprile.

guarda il trailer

Tags:

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *