Home / Cinema / Dario Zonta, masterclass l’invenzione del reale

Dario Zonta, masterclass l’invenzione del reale

Laurea in giurisprudenza. Redattore e collaboratore della rivista “Lo Straniero” di Goffredo Fofi dal ’97 fino al 2017. Ha scritto di cinema su riviste di settore (“Mucchio Selvaggio”, “duellanti”, “Rolling Stone”, “Paronamique”, “Gli asini”) ed è stato critico cinematografico del quotidiano “L’Unità” dal 2001 al 2015. Conduce “Hollywood Party” di Radiotre dal 2007, dal 2001 al 2008 ne è stato il regista. Ha insegnato storia del cinema documentario e sperimentale alla Naba (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano), ha tenuto corsi allo Iulm e alla Scuola civica di Milano.  Oltre all’attività di giornalismo cinematografico, ha iniziato da qualche anno a lavorare nel campo della produzione cinematografica.  La prima esperienza è legata alla realizzazione del film La bocca del lupo di Pietro Marcello (Miglior film al Torino Film Festival, Miglior Film al Forum di Berlino, David di Donatello e Nastro d’argento come miglior documentario) per il quale ha seguito la produzione per “L’Avventurosa Film”, in associazione con la Indigo Film. Dopo l’esperienza di La bocca del lupo ha scritto la sceneggiatura, insieme alla regista Alina Marazzi, di Tutto parla di te, film di prossima uscita, di cui è anche produttore associato. Ha lavorato come produttore creativo a Sacro G.R.A di Gianfranco Rosi e  collaborato alla produzione di Fuocoammare. Ha prodotto l’esordio di Davide Maldi, Frastuono. Ha prodotto con la Okta di Paolo Benzi Louisiana (The Other Side) di Roberto Minervini. Da sempre interessato alle forme del cinema documentario e dell’Altro Cinema, è nel comitato scientifico del Premio Solinas per il documentario e ha scritto diversi interventi e saggi sul cinema documentario e sperimentale.  Da ultimo ha pubblicato per Contrasto il libro, “L’invenzione del reale”.

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *