Home / Senza categoria / Divertiamoci con i nostri figli

Divertiamoci con i nostri figli

L’estate può essere un momento importante per riscoprire la gioia di vivere pienamente i rapporti con le persone che amiamo. Divertitevi e imparate a fare divertire i vostri figli, utilizzando le ferie estive come un momento importante di ritrovo familiare. L’estate si sa è un periodo molto atteso soprattutto per quei genitori che hanno lavorato duramente durante il periodo invernale e che aspettano il meritato riposo. Ma ecco che si fanno avanti i figli con le loro richieste ed esigenze che spesso mandano in fumo programmi e progetti pianificati in largo anticipo. Quando si hanno bimbi piccoli o adolescenti la domanda più frequente che fanno i genitori è: cosa ti va di fare? Ma nel frattempo non si abbandonano i cellulari, si continuano a fare le faccende domestiche  e si è distratti da mille cose e pensieri. Un buon inizio potrebbe essere quello di isolarsi dal mondo esterno e dedicarsi a loro, magari proponendo una gita o la visita ad un museo o una semplice passeggiata in un parco o in una villa a consumare magari un gelato. Riscoprire la semplicità di questi gesti serve sicuramente ad allontanare un capriccio che quasi sempre rappresenta una richiesta di attenzione.  E allora il motto per questa estate è: divertitevi e imparate a fare divertire i vostri figli, come quando eravate piccoli e vi piacevano le fiabe e i giochi preferiti. Riproponeteli ai vostri piccoli e giocate insieme a loro! Ritroverete con gioia il bambino che è in voi! In questa direzione è stata molto rivalutata la figura del papà. Recenti ricerche hanno dimostrato che i papà di oggi sono sempre più presenti e partecipi nella vita e nelle scelte educative dei propri figli.  La figura paterna è in continua evoluzione e in una società dove sempre più mamme lavorano, la collaborazione dei papà in famiglia è fondamentale, a patto però che non ne risenta il ruolo paterno: è bene che il padre sia per i figli la figura maschile di riferimento, un adulto autorevole e non autoritario, che resti però sempre papà e non diventi un… “mammo”! E’ proprio da questa sua autorevolezza che deve partire un raffica di proposte su come passare le vacanze e il tempo libero, cercando di mediare fra le diverse esigenze e raggiungere un compromesso che possa accontentare tutti. E’ chiaro che se non si raggiunge questo punto di equilibrio la vacanza rischia di diventare uno stress per tutti, perché ci sarà un membro della famiglia con esigenze diverse. Ecco perché i genitori dovrebbero mettere da parte tutto, cellulari, pc, tablet e dedicarsi totalmente ai figli; miglioreranno sicuramente la loro qualità di vita.

Di Vincenzo Aronica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *