Home / Eventi / “I MASNADIERI DELL’ACQUASANTA”

“I MASNADIERI DELL’ACQUASANTA”

“I masnadieri dell’Acquasanta”, storia di sangue, agguati, sgozzamenti e rapimenti, nella Sicilia post unitaria stretta nella morsa malavitosa, che trovano conclusione in una Palermo sonnolente e contraddittoria. E’ il romanzo del giornalista e scrittore Antonio Fiasconaro, che sarà presentato venerdì 28, a Villa Magnisi (via Rosario Partanna 22), alle 18. Introdurrà il presidente dell’Ordine dei medici Toti Amato, accompagnato da Aldo Gerbino, ordinario di Istologia ed Embriologia dell’Università di Palermo, nonché critico d’arte e di letteratura, che discuterà con l’autore. A moderare il dibattito il giornalista Roberto Ginex.

Dopo il saggio-inchiesta poliziesco “Morte d’autore a Palermo” del 2013, che ha conquistato il Premio letterario internazionale “Pietro Mignosi” per la saggistica 2015, “I masnadieri dell’Acquasanta” è la seconda opera pubblicata da Fiasconaro dalla casa editrice Nuova Ipsa.
Giornalista del quotidiano “La Sicilia” di Catania dal 1990, gli scritti e i saggi dello scrittore, ‘artigiano del giornalismo’ come lui stesso ama definirsi, sono presenti in numerose pubblicazioni.

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *