Home / Editoriali / Il diavolo vuole distruggere la famiglia

Il diavolo vuole distruggere la famiglia

“La famiglia è il luogo in cui Gesù cresce, per questo il diavolo vuole distruggerla”.  Sono le parole del santo padre pronunciate durante la 37.ma convocazione del Rinnovamento nello Spirito che,  straordinariamente, e solo  per questa occasione,  non è  stata convocata a Rimini ma allo stadio Olimpico a Roma. Organizzatore del gigantesco evento che ha coinvolto oltre 60.000 persone, il presidente nazionale del Rinnovamento, l’ennese Salvatore Martinez. Numerose le testimonianze di sacerdoti, giovani, famiglie e disabili di fronte un papa commosso: “Il Signore benedica la famiglia e la faccia forte in questa crisi in cui il diavolo vuole distruggerla”.  Chiaro il riferimento  all’Italia con l’iter del cosiddetto divorzio breve. Soltanto un discorso scritto e poi tutto improvvisato, papa Francesco si è soffermato sui giovani: “Sarebbe triste per un giovane mettere la sua gioventù in cassaforte e renderla inutile, vecchia nel senso peggiore del termine. La gioventù è per rischiarla, per scommettere su cose grandi, cioè per far sì che gli altri conoscano Gesù”.  Ai sacerdoti ha raccomandato vicinanza a Dio nella preghiera e nella adorazione e vicinanza alla gente. Quindi il Papa ha abbracciato una non vedente e ha ringraziato i sofferenti. “Siete unti dalla sofferenza di Gesu. Lo imitate nel momento difficile della croce”. Infine, concludendo questa prima parte del suo intervento, Papa Bergoglio ha detto: “Ma non dimenticate i nonni. Gli anziani sono la nostra saggezza e la saggezza della Chiesa. Nonne e nonni sono la nostra forza”. Quindi Francesco ha cheisto a Dio di insegnarci a non lottare tra noi per un pezzo in più di potere. Insegnaci a essere umili, ad amare piu la Chiesa che il nostro partito”. “Oggi qui – ha affermato il presidente di Rns, Salvatore Martinez – non giocano né la Roma né la Lazio e neanche il San Lorenzo, la squadra argentina per cui tifa il Pontefice, ma la squadra dei discepoli di Cristo. Lo Spirito Santo è il nostro allenatore. E il capitano è Lei, Santo Padre. Se la nostra fede scende in campo, Gesù vince”. Alla fine il Papa ha assistito anche al flash mob in suo onore e alla ola dello stadio. Riportare alcuni passaggi di questa storica giornata per la comunità del Rinnovamento nello spirito che in Sicilia conta un numero elevatissimo di fedeli è servito anche a riportare l’attenzione non soltanto sulla famiglia ma anche sulla piccola comunità di ex detenuti che coltivano il fondo Sturzo a Caltagirone.  Hanno realizzato una madonna in ceramica che è stata donata attraverso le mani di Luciana Leone, anch’essa ennese, moglie di Salvatore Martinez, al Santo Padre. La convocazione del Rinnovamento si riconferma ancora una volta uno dei più importanti appuntamenti per le famiglie italiane che mai come adesso hanno davvero bisogno di spiritualità e rinnovare l’amore fra marito e moglie, sempre più insidiato dal “diavolo”.

info@scinardo.it

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *