Home / Eventi / Mostre / Importante riconoscimento per il vino Marilina Doc Eloro

Importante riconoscimento per il vino Marilina Doc Eloro

eloroMassimo riconoscimento delle 4 viti della Guida ai Vini d’Italia VITAE edita dall’AIS per il vino Marilina Doc Eloro Pachino Riserva 2009 della Cantina Marilina di Noto

Il prossimo 29 ottobre, a Milano, presso lo spazio The Mall del grattacielo Diamond Tower il vino Marilina Doc Eloro Pachino Riserva della Cantina Marilina di Noto sarà premiato con il massimo riconoscimento delle 4 VITI nella terza edizione della Guida ai Vini d’Italia VITAE edita dall’Associazione Italiana Sommelier.

Questo vino, una riserva di nero d’Avola anno 2009, fa parte della linea delle Riserve. Ne vengono prodotte solo 1000 bottiglie ogni anno, singolarmente numerate e confezionate a mano. Dopo la raccolta e la fase di pressatura, le uve macerano 40 giorni sulle bucce, il vino affina 12 mesi in vasca di cemento e 36 in barriques.

 

La cantina

Cantina Marilina è un’azienda vitivinicola biologica e vegana, che si trova immersa nella splendida area di Noto, tra le due denominazioni d’origine DOC Noto e DOC Eloro, che conferiscono ai vini uno spiccato carattere territoriale e una personalità unica.

Nata nel 2001, l’azienda, che si estende in sessanta ettari di terreno, è gestita dalle sorelle Paternò, Marilina e Federica. Insieme al papà Angelo, enologo, e alla mamma Lina, che si occupa della cucina durante i wine tasting e di “vestire” le bottiglie della Riserva confezionate singolarmente a mano, incentrano la loro filosofia sull’assoluto rispetto per la terra e sulla rivisitazione dei tradizionali metodi di produzione: vigneti storici, sistema di allevamento ad alberello, vasche in cemento, appassimenti al sole.

 

La cantina produce tre linee di vino biologico e una di vini bio vegan, provenienti da vitigni autoctoni e internazionali. I vini, non refrigerati e leggermente filtrati con prodotti naturali, esuli da meccanicismi, regalano percezioni che solo epoche lontane possono vantare.

Macerazione sulle bucce, fermentazione e affinamento in vasche di cemento con lieviti naturali, sono procedimenti che li caratterizzano.

La confezione scelta rispecchia la naturalezza dei prodotti: vetro leggero, tappo in sughero naturale, etichetta in carta naturale riciclata ed assenza di capsula.

 

Cantina Marilina nasce da un progetto che si basa su tre concetti fondamentali e strettamente legati tra loro: rispetto per il territorio, rispetto per la terra e rispetto per le tradizioni.

Vini dai colori dell’oro che rispecchiano la zona da cui provengono, il sud della Sicilia, dove la terra è baciata dal sole e i terreni sono bianchi-calcarei.

 

Tutto questo ha portato al riconoscimento nell’estate del 2014 di “Ambasciatori del Territorio”, da Legambiente.

Da quasi due anni l’azienda si è specializzata nella produzione di vini vegani, che prevede l’eliminazione di ogni sostanza di origine animale durante la preparazione del vino, come i più utilizzati “chiarificanti”, ammessi dalle attuali normative nelle produzioni convenzionali: l’albumina d’uovo, la caseina, la gelatina e la colla di pesce. L’intero ciclo produttivo è monitorato, nessun filtro utilizzato e le colle usate per l’etichettatura non contengono sostanze di derivazione animale. I prodotti sono privi di allergeni.

Questo tipo di produzione si avvicina di più alla naturalezza ed esprime il vino nella maniera più vera” (Marilina Paternò)

 

Cantina Marilina WINE BIO VEGAN

Contrada San Lorenzo Noto, SR 96017

 

Ufficio stampa

Cristina Barbera

338 154 1565

cri.barbera@icloud.com

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *