Home / Cinema / L’Intrusa. “Lontano dai riflettori vivono le più grandi storie di Umanità”

L’Intrusa. “Lontano dai riflettori vivono le più grandi storie di Umanità”

In occasione dell’uscita nelle sale italiane de L’Intrusa, il nuovo film di Leonardo Di Costanzo, in arrivo nei cinema il 28 settembre 2017, la società di distribuzione cinematografica Cinema e la Croce Rossa Italiana si uniscono idealmente in un viaggio comune che parla di inclusione sociale e delle scelte dettate o meno dalla paura dell’altro.

«L’Intrusa non è un film sulla camorra; è un film su chi ci convive, su chi giorno per giorno cerca di rubargli terreno, persone, consenso sociale, senza essere né giudice né poliziotto. Ma è anche una storia su quel difficile equilibrio da trovare tra paura e accoglienza tra tolleranza e fermezza. L’altro, l’estraneo al gruppo, percepito come un pericolo è, mi sembra, un tema dei tempi che viviamo». Con queste parole il premio David di Donatello, Di Costanzo, parla del suo ultimo film.

Accolto con entusiasmo a Cannes alla Quinzaine Des Réalisateurs, il nuovo film del regista de “L’intervallo” racconta la vicenda di Giovanna, fondatrice del centro “la Masseria” a Napoli: le mamme del quartiere portano qui i loro bambini per sottrarli al degrado e alle logiche mafiose e immergerli nella creatività e nel gioco. In quest’oasi cerca rifugio e ospitalità Maria, giovanissima moglie di un killer arrestato per l’omicidio di un innocente. Maria ha due figli. Per le altre mamme è il male incarnato. Ma la scelta di Giovanna è più difficile. Chi ha bisogno di più aiuto?

Al centro de L’intrusa ci sono “eroi” del mondo contemporaneo, persone poco raccontate nelle cronache, ma protagoniste di piccoli e grandi cambiamenti all’interno delle comunità. Sono persone che scelgono di dedicare le loro esistenze agli altri, occupandosi dei più fragili e degli emarginati senza distinzione alcuna. Un impegno che coincide con i principi fondamentali della Croce Rossa Italiana.

Il film – spiega la CRIdipinge con maestria le declinazioni di valori cardine come la solidarietà e l’accoglienza che sono alla base della crescita sociale di una comunità davvero matura. In questo modo, ‘L’intrusa’ getta un fascio di luce su realtà spesso taciute e trascurate, in cui persone comuni, lontano dai riflettori, mettono la loro vita al servizio degli altri. Nel raccontare le vicende di Giovanna, le sue scelte, la sua Umanità, la sua Indipendenza e Neutralità, il lavoro di Leonardo Di Costanzo racconta anche tante altre storie: quelle di migliaia di volontari che ogni giorno operano ovunque ci sia bisogno di aiuto e di assistenza, senza distinzioni e pregiudizi. Piccoli miracoli che si ripetono ogni giorno e che, grazie a questo film, riescono finalmente a trovare la visibilità che meritano”.

L’Intrusa è prodotto da Tempesta e sarà distribuito nelle sale da Cinema di Valerio De Paolis dal 28 settembre.

(fonte: https://www.cri.it/21-09-2017-croce-rossa-italiana-sostiene-il-film-l-intrusa-lontano-dai-riflettori-vivono-le-piu-grandi-storie-di-umanita)

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *