Caricamento

Digita per cercare

In Tendenza InSalute (Dott.E.Alagna)

Tutti pazzi per lo streetwear low cost Lidl

Enrico Alagna
Condividi

I social diventano sempre più simili alla vetrina di un eCommerce e la moda consolida il successo di uno dei grandi protagonisti recenti tra i social media, Instagram. La ricerca di Facebook IQ, Fashioning the Online Path to Purchase, conferma infatti che il 39% delle persone, negli ultimi 3 mesi, ha acquistato articoli di moda da smartphone o tablet. E lo ha fatto perché contagiato dal gusto di un influencer.

Gli amanti della moda sono estremamente attivi su Instagram: hanno, in media, il triplo dei follower (3,63 volte) rispetto ad utenti che non seguono il fashion, seguono circa il doppio dei profili (2,23 volte), hanno molta più probabilità di commentare (12 volte).

Il ricorso alle personalità influenti della rete nella promozione di brand e prodotti è un’attività di marketing online altamente remunerativa: lo dicono gli istituti di ricerca ed il mondo del marketing. Gli aspetti che rendono un influencer davvero influente sono due: uno è connesso al prestigio dell’influencer e quindi alla credibilità delle sue parole e raccomandazioni, l’altro invece riguarda il suo modo di raccontare, ovvero l’arte di sapere emozionare con parole e immagini.

E’ per questo forse che sono tutti impazziti per la linea di abbigliamento a marchio Lidl. No, non è uno scherzo, ma quanto sta realmente accadendo sul web in queste ore. La catena tedesca di supermercati ha letteralmente conquistato i social con i suoi capi streetwear low cost: si va dalle scarpe (€ 12,90) alle ciabatte (€ 3,99), dai calzini (€ 0,99) alla t-shirt (€ 3,99). Tutto nei classici colori del marchio Lidl, ovvero giallo, blu e rosso, con logo in bella vista.

Lidl tuttavia non vende questi articoli in tutti i paesi. Su Twitter la catena tedesca è stata letteralmente presa d’assalto da richieste provenienti da tutto il mondo, Italia inclusa, dove però i capi non sono acquistabili. L’ironia è stata probabilmente il motore di tanto interesse verso calzini e ciabatte Lidl, ma sul web c’è chi fa sul serio e prova a lucrarci: su eBay un utente rivende le scarpe a 856 euro, le ciabatte a 160 euro, le calze a 20 euro (il prezzo di partenza è 0,99 euro). Ma qualcuno le acquisterà davvero?

 

Tags:

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *