Home / Cinema / Giovani talenti per il cinema, entro il 5 settembre il bando per accedere al “Corso di Documentario”

Giovani talenti per il cinema, entro il 5 settembre il bando per accedere al “Corso di Documentario”

Il Centro Sperimentale di Cinematografia, la più antica scuola di cinema  al mondo,  dopo quella di San Pietroburgo,  offre una importante opportunità ai giovani siciliani e non solo, diplomati, in età compresa tra i 21 e i 26 anni, di accedere al nuovo bando per Autori e Produttori nel campo del Documentario. I candidati hanno meno di un mese (scadenza 5 settembre) per inoltrare la domanda di partecipazione on line.  Il programma didattico, firmato dal regista palermitano, Roberto Andò,  è incentrato su un’idea di Cinema Documentario che si declini in tutte le potenzialità espressive, spettacolari e comunicative. Il Corso formerà nuove figure professionali in grado di coniugare rigore filologico, creatività e coinvolgimento emotivo. L’insegnamento avrà un carattere eminentemente laboratoriale, come nella tradizione della Scuola Nazionale di Cinema.
Per quasi 3 anni, con frequenza obbligatoria, gli allievi studieranno discipline teoriche di base, parteciperanno a seminari, esercitazioni, realizzazioni di prodotti audiovisivi su committenza reale e/o simulata e da eventuali stages presso case di produzione e post-produzione. Per la formazione delle figure professionali di autore e di produttore nel campo del documentario, la Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia mette complessivamente a concorso n. 12 posti, per cittadini appartenenti all’Unione Europea e per cittadini extracomunitari (per questi ultimi limitatamente a 2 posti). Il numero iniziale sarà superiore per offrire una opportunità in più ai giovani aspiranti che vorranno essere protagonisti del cinema del reale, di frequentare un corso propedeutico.
“La scuola, spiega Roberto Andò, insegnerà loro a costruire uno “sguardo d’autore” guidati dai maestri che hanno fatto il cinema italiano, in particolare i registi del documentario. Del comitato scientifico fanno parte: Mario Balsamo, Stefano Savona e Cstanza Quatriglio. Tutor didattico il produttore Ruggero Di Maggio. La scuola  di Palermo, spiega il direttore di sede, il giornalista Ivan Scinardo, dal 2008 è ormai un punto di riferimento importante nel panorama regionale e nazionale,  grazie al supporto della Regione siciliana, Assessorato al Turismo, Ufficio speciale per il cinema e l’audioviviso che finanzia l’attività didattica e di funzionamento. Un vera e propria “Casa del cinema”, in un contesto straordinario, i Cantieri Culturali alla Zisa del Comune di Palermo, che ha visto negli anni la partecipazione di importanti e qualificati autori, registi, direttori della fotografia partecipare a docenze, Masterclass, laboratori nelle splendide e tecnologicamente avanzate sale del padiglione 4. Il bando rappresenta una importante occasione per molti giovani aspiranti filmmakers di non andare via dalla Sicilia per studiare cinema. Il nostro obiettivo è dunque quello di individuare, selezionare e formare giovani cineasti che concorrano, in tutte le singole specializzazioni, allo sviluppo dell’arte e della tecnica cinematografica”.

I programmi didattici della Scuola Nazionale di Cinema si articolano nell’arco di un triennio e si prefiggono l’obiettivo di una formazione completa degli allievi che coniughi tradizione e innovazione, sperimentazione e ricerca, stimolando al massimo grado i processi di collaborazione tra tutte le componenti tecniche e artistiche che concorrono alla creazione dell’opera cinematografica e audiovisiva. I piani di studio delineano i percorsi formativi delle singole discipline nelle loro specifiche peculiarità, ma anche come parti solidali di un tutto, ponendo in evidenza la fitta rete di relazioni interne che ne determina e garantisce la coerenza. Il programma didattico comporta la frequenza obbligatoria. Nelle prime due annualità i moduli d’insegnamento sono finalizzati a stimolare, in modo sistematico, le attitudini e le capacità degli allievi, alla luce delle conoscenze acquisite, attraverso esercitazioni collettive e laboratori. La terza annualità, oltre a specifici corsi di approfondimento, è dedicata ai “lavori di diploma”, che vedranno impegnate tutte le aree specialistiche (compatibilmente con le esigenze artistiche) nella realizzazione di opere audiovisive.

Per informazioni: infoscuola@fondazionecsc.it

Scarica il bando – Per la  sede Sicilia da pagina 48 a pagina 56:

http://www.fondazionecsc.it/UploadDocs/7094_Bando_selezione_2017_2019_DEFINITIVO.pdf

 

Procedura per partecipare alle selezioni: http://www.fondazionecsc.it/news.jsp?ID_NEWS=2929&areaNews=11&GTemplate=sc_home.jsp

Gli spot:

 

Di Ivan Scinardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *