Caricamento

Digita per cercare

Cinema Cultura In Evidenza

Come in uno specchio. Per una teologia del film

Ivan Scinardo
Condividi

Il nuovo libro del cardinale Gianfranco Ravasi

Come in uno specchio. Per una teologia del film del cardinale Gianfranco Ravasi, nuova pubblicazione delle Edizioni Fondazione Ente dello Spettacolo, è disponibile all’acquisto in libreria e online.

Il saggio battezza la collana Lo Spirito del cinema, diretta da Mons. Davide Milani (Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo), un corpus di saggi brevi a firma di autorevoli contributi di teologi, filosofi e maestri di estetica, che si propone di indagare la testimonianza cinematografica nel suo rapporto con il mistero del Sacro, analizzando la rappresentazione filmica alla luce della riflessione credente.

La nuova collana

La nuova collana si aggiunge alle altre iniziative editoriali delle Edizioni FEdS: Le Torri, monografie dedicate ai maestri del cinema (le ultime uscite sono Michelangelo Antonioni.

L’alienista scettico di Simona Busni e Federico Fellini. L’apparizione e l’ombra di Bruno Roberti); Frames, che raccoglie studi di carattere scientifico e lavori di divulgazione; e il Rapporto Cinema, pubblicazione annuale che fornisce un quadro organico del settore audiovisivo, analizzando prospettive e scenari futuri.

Come in uno specchio

Come in uno specchio si articola in una struttura che il card. Ravasi definisce “un trittico mobile e di taglio impressionistico”. Nelle prime pagine del volume, si delinea per essenziali cenni teorici “una teologia del cinema”: come scrive l’autore, “la matrice del cinema si lega sostanzialmente a due categorie fondamentali anche nella teologia, l’immagine e la parola, colte nella loro dinamicità ed efficacia”.

Si passa, dunque, a una galleria di ritratti minimi di alcuni protagonisti – anche inattesi – che coi loro film si sono inoltrati sui sentieri della fede e della ricerca spirituale: Carl Theodor Dreyer, Robert Bresson, Ingmar Bergman, Andrej A. Tarkovskij e Luis Buñuel.

La chiesa

Infine, una riflessione sui non molti approcci pastorali ufficiali offerti dal Magistero, a partire da una domanda che si pone lo stesso card. Ravasi: “La Chiesa di fronte a questo fiume ininterrotto di immagini sacre ma anche blasfeme, pacifiche ed efferate, caste e oscene, quale atteggiamento ha assunto?”.

Con la consapevolezza che la visione di un’opera cinematografica possa aprire spiragli nell’animo umano, Come in uno specchio è una preziosa testimonianza sulle suggestioni emanate da film di autentica qualità artistica e spirituale che continuano a vivere nell’interiorità e nell’esistenza dello spettatore.

L’introduzione di Don Milani

Scrive Mons. Davide Milani nella sua introduzione: “È una vena ricca e generosa che caratterizza da sempre la produzione filmica: a volte è marcatamente visibile, più spesso – ed è fonte di maggiore interesse – scorre e anima dall’interno un’opera. L’autore la narra con le sue storie e la offre alla risonanza della vita dello spettatore più accorto.

È alla sensibilità umana, alla competenza teorica, alla ricchezza di sguardo di teologi, filosofi e maestri di estetica che chiederemo saggi brevi per offrire mappe e percorsi di navigazione grazie ai quali incamminarsi sulle tracce del Sacro nel cinema”.

Chi è Ravasi?

Il cardinale Gianfranco Ravasi, nato nel 1942 a Merate (Lecco), è esperto biblista ed ebraista, è stato Prefetto della Biblioteca-Pinacoteca Ambrosiana di Milano e docente di Esegesi dell’Antico Testamento alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale. Arcivescovo dal 2007, è stato creato cardinale da Benedetto XVI nel 2010. È Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra.

La sua vasta bibliografia ammonta a circa centocinquanta volumi, riguardanti soprattutto argomenti biblici, letterari e di dialogo con le scienze: edizioni curate e commentate dei Salmi (tre volumi), del Libro di Giobbe, del Cantico dei Cantici, del Libro della Sapienza e di Qohelet. Tra i titoli noti al grande pubblico: Breve storia dell’anima (2003), Breviario Laico (2006), Questioni di fede (2010), Le parole del mattino (2011), Guida ai naviganti (2012), L’incontro. Esercizi spirituali in Vaticano (2013), Il cardinale e il filosofo e Le meraviglie dei Musei Vaticani (2014), Le pietre di inciampo del Vangelo (2015), Le Beatitudini (2016), Breviario dei nostri giorni e Cuori inquieti. I giovani nella Bibbia (2018), Le sette parole di Gesù in croce, La santa violenza e Piccolo dizionario dei sentimenti (2019).

Le collaborazioni

Il card. Ravasi collabora a diversi giornali, tra cui «L’Osservatore Romano», «Avvenire», sul quale ha tenuto per oltre quindici anni la rubrica “Mattutino”, e «Il Sole 24 Ore». È membro di molteplici Accademie italiane e internazionali (tra le quali l’Accademia Nazionale Di Santa Cecilia, l’Accademia letteraria Parnassos di Atene) ed è stato insignito di vari premi sia letterari sia civili, di diverse onorificenze di Stati e di una ventina di lauree honoris causa conferitegli da università in diverse parti del mondo.

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *